Acqua potabile, potabilità

L'acqua potabile è una risorsa primaria destinata al consumo e a fondamentali attività umane.
Il D.Lgs 31/2001 è il riferimento normativo italiano che, recependo la direttiva europea 98/83/CE, disciplina il campo della potabilità delle acque e definisce anche i criteri e i parametri analitici ai quali un'acqua deve sottostare per potere essere definita potabile.
I programmi di controllo per le acque destinate al consumo umano sono definiti dalla Direttiva (UE) 2015/1787 (recante modifica degli allegati II e III della Direttiva 98/83/CE), che stabilisce i requisiti minimi di controllo e le specifiche per il metodo di analisi dei vari parametri aggiornati alla luce del recente progresso scientifico e tecnico.

Analisi di acque di pozzo e di acque destinate al consumo umano per i parametri chimici, fisici e biologici previsti dal D.Lgs 31/2001.
Analisi Service è a disposizione dell’utente per effettuare controlli di routine o di monitoraggio occasionale su acque destinate al consumo umano come laboratorio accreditato UNI CEI EN ISO/CEI 17025 Accredia n.1154, iscritto nelle liste della Regione Toscana ai sensi della Legge Regionale 9/2006.

Acqua destinata al consumo umano